Bussola

Novazione del contratto di locazione

12 Aprile 2018 |

Sommario

Inquadramento | Novazione e rinnovazione del contratto locatizio | Quando ricorre la novazione della locazione | Effetti della novazione del contratto di locazione | Guida all'approfondimento |

 

Stabilisce l'art. 1230 c.c. che l'obbligazione si estingue quando le parti sostituiscono all'obbligazione originaria una nuova obbligazione con oggetto o titolo diverso. Se l'obbligazione ha la sua fonte nel contratto la novazione dell'obbligazione determinerà una modificazione del negozio, nel senso che ad esso farà capo una obbligazione diversa rispetto a quella inizialmente convenuta, ma esso, perlomeno di regola, rimarrà in vita. Può accadere, tuttavia, come spiegato dalla dottrina, che la creazione della nuova obbligazione escluda la sopravvivenza del rapporto contrattuale, in quanto risulti con questo incompatibile. Può verificarsi, inoltre, che le parti indirizzino la loro volontà non alle singole obbligazioni, ma al contratto in quanto tale, manifestando la volontà di estinguerlo e di crearne contestualmente uno nuovo. Si parla, in questi casi, di novazione del contratto. Il contenzioso in tema di locazione propone frequentemente questioni attinenti alla configurabilità, in concreto, di quest'ultima ipotesi di novazione.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento