Bussola

Forma (contratto di locazione)

04 Dicembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | La forma scritta ad substantiam della locazione ultranovennale | Pattuizione di forme convenzionali | Forma scritta e locazioni abitative | Il vizio di forma | Le conseguenze del difetto di forma | La forma scritta nelle locazioni stipulate dalla pubblica amministrazione | Guida all'approfondimento |

 

La locazione è, in generale, un contratto non formale nel quale la volontà dei contraenti può essere manifestata con qualunque mezzo espressivo e in qualunque forma idonea. Il codice civile prevede la forma scritta ad substantiam per i soli contratti di locazione immobiliare ultranovennali. Ciò non esclude la possibilità che le parti possono preventivamente pattuire l'adozione di una determinata forma per la futura conclusione del contratto. Solo con la legge n.431/1998 le locazioni abitative (l. loc. ab.) diventano un contratto formale a pena di nullità, rilevabile d'ufficio.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento