Bussola

Disdetta

Sommario

Inquadramento | Negozio giuridico unilaterale | Profili soggettivi | La rappresentanza | Oggetto della disdetta, indicazione della data di scadenza | La forma | Gli effetti della disdetta e la revoca | Guida all'approfondimento |

 

La disdetta costituisce un atto negoziale unilaterale e recettizio concretantesi in una manifestazione di volontà diretta ad impedire la prosecuzione o la rinnovazione tacita del rapporto locativo. La sua funzione, in ambito locatizio, è condizionata dalla durata legale o convenzionale del rapporto. Nelle locazioni a tempo indeterminato la disdetta è idonea, infatti, a determinare la cessazione del rapporto che, diversamente, si protrarrebbe oltre la scadenza legalmente individuata; nelle locazioni a tempo determinato, nelle quali l'estinzione della vicenda contrattuale trova il suo fondamento nello spirare del termine convenzionalmente pattuito, la comunicazione della disdetta impedisce  il prodursi della tacita rinnovazione  indotta dall'inerzia delle parti (art.1597, comma 1, c.c., prima ipotesi).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >