Bussola

Conduttore (diritti)

28 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Il diritto alla consegna della cosa locata | Il buono stato di manutenzione | Il diritto del conduttore alla manutenzione della cosa locata | Le riparazioni necessarie a carico del locatore | La garanzia di pacifico godimento | Casistica | Guida all'approfondimento |

 

In via generale, può dirsi che i diritti del conduttore trovano spazio nei corrispondenti obblighi del locatore, descritti nell'art. 1575 c.c., i quali consistono nel dovere di consegnare la «cosa locata in buono stato di manutenzione», di mantenerla «in stato da servire all'uso convenuto» e di «garantire il pacifico godimento durante la locazione». Altri diritti si trovano menzionati negli articoli successivi del codice civile, come il diritto ad una riduzione del corrispettivo nel caso di riparazioni (art. 1584 c.c.) e la garanzia per le molestie di terzi che diminuiscono l'uso o il godimento della cosa (art. 1585 c.c.). Inoltre, in particolare, la l. 27 luglio 1978, n. 392, per le locazioni ad uso diverso dall'abitazione, prevede un diritto di prelazione in caso di vendita dell'immobile locato (art. 38) e un diritto di prelazione in caso di nuova locazione (art. 40). Pertanto, i diritti fondamentali del conduttore, che trovano corrispondenza negli obblighi del locatore descritti dall'art. 1575 c.c., sono di una duplice specie: in parte prevalente, trovano la fonte nel codice civile che indica con termini appropriati, qual è il contenuto del rapporto locatizio, come l'obbligo della consegna, e la garanzia di pacifico godimento, che premia le aspettative del conduttore che si...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >