Bussola

Amministratore (polizza per la responsabilità civile)

Sommario

Inquadramento | Tipologie di responsabilità dell'amministratore | La polizza per la responsabilità professionale | Claims made e la pronuncia delle sezioni unite | Profili critici dell'assicurazione professionale | L'estensione della globale fabbricati | Guida all’approfondimento |

 

La prima stesura della riforma del condominio, approvata dal Senato, prevedeva l'obbligo di fideiussione, a carico dell'amministratore, per ogni stabile amministrato, con l'onere di adeguamento in caso di lavori di rilevante entità; la suddetta statuizione, nonostante si dimostrasse l'unica vera soluzione a favore dei condomini (considerati, a tutti gli effetti, consumatori) rappresentava, peraltro, un notevole sacrificio a carico degli amministratori e, probabilmente, un adempimento, di fatto, poco attuabile in pratica in quanto avrebbe fatto lievitare, in maniera notevole, i costi di gestione che, indirettamente, sarebbero andati a gravare sugli amministrati. La soluzione sarebbe stata determinante in quanto la polizza fideiussoria, pur non garantendo il patrimonio dell'amministratore in caso di danno (atteso che, lo stesso, avrebbe dovuto rifondere il garante degli esborsi subiti) avrebbe garantito, con azione diretta, il ristoro dei danni a favore degli amministrati, e ciò anche in caso di dolo. La stesura definitiva, pertanto, ha scelto la via del compromesso, fissando l'obbligo sia di assicurazione, che di adeguamento in caso di lavori straordinari, solo a discrezione dell'assemblea all'atto dell'incarico. Neppure la l.n. 4/2013 prevede un obbligo di assicurazione per gl...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >