Giurisprudenza commentata

Recupero dei crediti condominiali: il decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo non è sufficiente per l'ammissione al passivo del condomino fallito

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Molto spesso il condominio si trova ad essere creditore di condomini che poi falliscono. Il Tribunale ha confermato la decisione con la quale il giudice delegato della procedura fallimentare aveva rigettato l'istanza di ammissione al passivo da parte del condominio per un credito oggetto di decreto ingiuntivo in periodo antecedente alla declaratoria di fallimento. Non senza evidenziare la differenza tra provvisoria esecutorietà del decreto ed esecutività dello stesso.

Leggi dopo