Giurisprudenza commentata

Parcheggio irregolare e reato di violenza privata

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La sentenza in commento concerne un tipico caso di condanna per il reato di violenza privata, consistente nell'aver intenzionalmente parcheggiato la propria auto all'ingresso di un cortile in uso ad altri condomini, in modo tale da impedirne l'accesso e l'uso alla persona offesa avente diritto di accedervi, e nell'aver rifiutato, nonostante le sollecitazioni di rimuovere la vettura, così sortendo l'effetto coattivo violento tipico della fattispecie incriminatrice.

Leggi dopo