Giurisprudenza commentata

Nel villaggio turistico con villette legate dall’esistenza di cose, impianti e servizi comuni, sì alla disciplina del condominio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La disciplina condominiale, così come innovata dalla novella del 2012, deve ritenersi estesa anche ai complessi orizzontali e, segnatamente, alle villette a schiera facenti parte di un villaggio turistico, con la conseguenza che la natura comune di un bene deve rifarsi ai parametri dettati dall'art. 1117 c.c., avuto riguardo alla natura strutturale o funzionale del bene stesso: tale natura può essere esclusa solo ove quella parte serva all'uso esclusivo o al godimento di una sola parte dell'edificio, oppure ove sia diversamente disposto dal titolo e non può essere negata per parti necessarie per l'esistenza o per l'uso delle unità abitative.

Leggi dopo