Giurisprudenza commentata

L'ordinanza di mutamento del rito nel processo locatizio determina il divieto di mutatio libelli?

Sommario

Massima | Il caso | La questione | La soluzione giuridica | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Il Tribunale di Roma esamina un'interessante questione concernente la vexata quaestio sulla natura ed i correlati effetti dell'ordinanza di mutamento del rito nel processo locatizio, al fine di stabilire se ad essa possa riconoscersi la funzione di provvedimento che, da un lato, chiude il giudizio sommario e, dall'altro, segna la nascita di un nuovo giudizio a cognizione piena, disciplinato dal rito speciale, poiché da tale soluzione dipende anche l'ammissibilità di una mutatio libelli nelle memorie integrative che le parti hanno facoltà di allegare nel termine prefissato dalla stessa ordinanza resa ex art. 667 c.p.c.

Leggi dopo