Giurisprudenza commentata

Limitato uso di bene esclusivo causato da lavori condominiali: spetta il ristoro?

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all’approfondimento |

 

L’esecuzione di lavori edili spesso comporta attività insite nell’opera che, per potersi esplicare hanno bisogno di spazio ottenuto con l’occupazione di suoli adiacenti al corpo di fabbrica. E’ il caso dei lavori effettuati dal condominio per mantenere parti comuni, laddove per poterli eseguire è necessario, a volte, limitare l’uso ed il godimento di beni appartenenti ai condomini in via esclusiva i quali, per detta menomazione dei loro diritti, spesso richiedono risarcimenti o indennizzi. Ed è questo il punto: in questi casi spetta un ristoro? Su quali basi normative? La sentenza in commento offre una lettura affezionata ad un orientamento che tende ad escluderlo.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >