Giurisprudenza commentata

Lastrico solare: proprietà comune se non risulta il contrario dal titolo, in modo chiaro e univoco

12 Febbraio 2020 |

Trib. Milano

Lastrico solare

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Ad avviso della giurisprudenza, per lastrico solare deve intendersi la superficie terminale dell'edificio che abbia la funzione di copertura-tetto delle sottostanti unità immobiliari, comprensiva di ogni suo elemento, sia pure accessorio, come la pavimentazione, ma non estesa a quelle opere ivi esistenti che, sporgendo dal piano di copertura, siano dotate di autonoma consistenza e abbiano una specifica destinazione al servizio delle parti comuni. La natura condominiale del lastrico solare, affermata dall'art. 1117 c.c., può essere esclusa soltanto da uno specifico titolo contrattuale che deponga in maniera inequivoca in senso contrario.

Leggi dopo