Giurisprudenza commentata

Il recesso anticipato dal contratto di locazione ad uso diverso deve essere determinato da fatti estranei alla volontà del conduttore

22 Maggio 2020 |

Trib. Milano

Recesso

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Il giudicante è stato chiamato ad accertare e dichiarare l'illegittimità di un recesso anticipato di un conduttore in un contratto di locazione ad uso diverso, poiché non sussistenti i gravi motivi prescritti per legge, oltrechè il mancato ripristino dei luoghi, consegnando l'unità immobiliare con notevoli danni e non nel medesimo stato in cui era stata consegnata.

Leggi dopo