Giurisprudenza commentata

Diniego di rinnovo alla prima scadenza: serietà della motivazione e ambito del sindacato giudiziale

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

La questione esaminata dal Tribunale di Vicenza ha per oggetto un contratto di locazione ad uso non abitativo ed il diniego di rinnovo del contratto alla sua prima scadenza. Nel corso del giudizio, si è accertato che il diniego è stato esercitato dal locatore con disdetta, comunicata tempestivamente al conduttore, nella quale era esposta l'esigenza del medesimo locatore di destinare l'immobile all'esercizio in proprio di attività industriale in relazione a quanto previsto dall'art. 29, comma 1, lett. b), della l. 392/78. Il Tribunale, esaminata una serie di rilievi che secondo il conduttore avrebbero escluso la legittimità della disdetta, ha ritenuto la legittimità della comunicazione di diniego di rinnovazione del contratto ed ha perciò dichiarato la sua cessazione alla scadenza naturale del primo sessennio.

Leggi dopo