Focus

La cedolare secca nelle locazioni di negozi e botteghe

Sommario

Il testo normativo e i lavori parlamentari | Le parti ed il territorio | La decorrenza | L’interruzione anticipata | Opzione | Tipo di immobile, categoria C/1, superficie e pertinenze | Il regime fiscale | In conclusione |

 

La legge di stabilità 2019 ha introdotto il regime di cedolare secca per le locazioni ad uso diverso. Si tratta di una possibilità opzionale e alternativa rispetto all’IRPEF per i redditi da locazione. Stringenti i presupposti del regime fiscale che prevedono per gli immobili: superficie non superiore a metri 600 escluse pertinenze; appartenenza alla categoria catastale C1 (negozi e botteghe); stipula nell’anno 2019. La percentuale di cedolare secca è del 21%. Sono escluse locazioni già in corso al 15 ottobre 2018 tra stesse parti per il medesimo immobile se anticipatamente risolte.

Leggi dopo