Focus

Il valore probatorio e l'efficacia giuridica del verbale assembleare

Sommario

Il quadro normativo | La prova attendibile dello svolgimento dei fatti avvenuti in assemblea | La necessità della forma scritta | Il decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo | La manifestazione della volontà negoziale | Il superamento della prova presuntiva | In conclusione | Guida all'approfondimento |

 

Le varie manifestazioni di volontà nell'assemblea condominiale non si sommano, ma si fondono, in base al principio maggioritario, in modo che la volontà della maggioranza diventa la volontà di tutti: mediante la deliberazione, la collettività condominiale esteriorizza la sua volontà, rendendola nota e operante (anche nei confronti della minoranza e dei terzi), ed il verbale ha la funzione strumentale di rappresentare tale volontà, documentandone il processo formativo; in quest'ottica, si analizza il peculiare valore probatorio che assume il verbale assembleare e che efficacia giuridica lo stesso può rivestire riguardo ai condomini e ai terzi.

Leggi dopo