Focus

Il rito prescelto e l'applicazione della sanatoria di cui all'art. 55 della l. n. 392/1978

Sommario

Il quadro normativo | L'applicazione della sanatoria di cui all'art. 55 della l. n. 392/1978 a seconda del rito prescelto | Il mutamento di indirizzo della Cassazione a seguito di un nuovo intervento della Corte Costituzionale | In conclusione |

 

Si vuole chiarire in maniera definitiva, sulla scorta della più recente giurisprudenza, se il conduttore in mora possa avvalersi della sanatoria di cui all'art. 55 della l. n. 392/1978 nel solo caso in cui il locatore persegua il rito speciale per convalida di sfratto, oppure anche nel caso in cui l'azione per ottenere la risoluzione del contratto sia promossa con il rito ordinario.

Leggi dopo