Homepage

News News

La legittimazione dell’amministratore all’azione di rivendica di un locale caldaia sottoposto alla vendita all’asta

28 Ottobre 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Amministratore (legittimazione attiva)

Le azioni reali da esperirsi contro i singoli condomini o contro terzi e dirette ad ottenere statuizioni relative alla titolarità, al contenuto o alla tutela dei diritti reali dei condomini su cose o parti dell'edificio condominiale che esulino dal novero degli atti meramente conservativi, possono essere esperite dall'amministratore solo previa autorizzazione dell'assemblea, ex art. 1131 primo comma c.c., adottata con la maggioranza qualificata di cui all'art. 1136 c.c..

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Clausola compromissoria e decreto ingiuntivo

28 Ottobre 2020 | di Roberta Nardone

Trib. Lecce

Arbitrato e clausola compromissoria (condominio)

Il Tribunale di Lecce conferma la giurisprudenza prevalente in ordine alla competenza del solo giudice ordinario ad emettere decreti monitori pur in presenza di una clausola compromissoria. Con l'opposizione dell'ingiunto, che sollevi la excepio compromissi, tuttavia, cessa detta competenza e il decreto ingiuntivo viene dichiarato nullo.

Leggi dopo
News News

Abbattimento e reimpianto di alberi ornamentali: i condomini devono partecipare alle spese?

27 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Spese (obbligo di contribuzione)

Qualora gli alberi rientranti nella proprietà esclusiva di uno dei proprietari arrechi l’utilità di elemento ornamentale dell’intero edificio, tutti i condomini sono tenuti a contribuire alle spese per il loro abbattimento e reimpianto, in quanto utili alla conservazione del decoro architettonico.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il titolo esecutivo ed il precetto: due momenti per il recupero forzoso dei crediti condominiali

27 Ottobre 2020 | di Adriana Nicoletti

Trib. Roma

Spese (obbligo di contribuzione)

La problematica concernente le strade che il creditore deve percorrere per recuperare dal condominio quanto di suo diritto è, ancora oggi, materia attiva. Nessuna questione di sorta quanto ad ottenere un decreto ingiuntivo che definisca l'entità del credito, poiché il destinatario del provvedimento giurisdizionale non può che essere la compagine condominiale. L'attuazione dell'ingiunzione, che è preceduta dalla notifica del precetto, si carica invece di interrogativi allorché il creditore agisca direttamente nei confronti di quei condomini che sono in regola con i pagamenti. La sentenza in commento pone un ulteriore tassello a chiarimento dei dubbi ancora sussistenti.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La compagnia telefonica può disporre del lastrico di un edificio condominiale per posarvi le antenne stipulando un accordo con effetti reali o obbligatori

26 Ottobre 2020 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Antenne e fotovoltaici singoli

Chiamate su una questione di massima di particolare importanza, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno precisato che la società telefonica può disporre del lastrico di un edificio condominiale per posarvi le antenne stipulando un accordo con effetti reali od obbligatori. In particolare, secondo i giudici di legittimità, il proprietario di un lastrico solare che vuole concedere a terzi, a titolo oneroso, la facoltà di installare un ripetitore per un certo tempo, godendo dell'impianto, che deve essere asportato alla fine del contratto, può ricorrere a due diversi schemi negoziali: un contratto ad effetti reali o un contratto atipico di concessione dello ius aedificandi con effetti obbligatori, ipotesi che richiedono l'unanimità dei condomini nel primo caso, mentre nel secondo solo se il contratto ha una durata superiore ai nove anni.

Leggi dopo
News News

Legittimi i parcheggi riservati al costruttore quando eccedono gli standard

23 Ottobre 2020 | di Donato Palombella

Cass. civ.

Parcheggi esterni

Le nostre città soffrono per la cronica carenza di posti auto costringendoci a giri snervanti alla ricerca di un parcheggio. La situazione si complica quando, tornati a casa dopo una estenuante giornata di lavoro, facciamo fatica a “trovare un buco” per la nostra auto. Questo stato di cose si ripercuote pesantemente nella vita condominiale causando una serie infinita di controversie che contrappongono le necessità dei condòmini a quelle economiche delle imprese. Ma perché esiste questa cronica carenza di parcheggi?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Revoca giudiziale amministratore: efficacia sine die o limitata nel tempo?

23 Ottobre 2020 | di Guerino De Santis

Trib. Trieste

Amministratore (revoca giudiziale)

Tiene banco la questione circa l'interpretazione da dare al comma 13 dell'art. 1129 c.c., molto dibattuta in giurisprudenza, nel senso di stabilire se l'amministratore colpito dalla revoca giudiziale resti escluso sine die dall'incarico oppure solo nel corso dell'anno successivo alla revoca. Nella sentenza in commento, si cerca di dare la giusta interpretazione all'avverbio “nuovamente” contenuto appunto nella formulazione richiamata.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Edificio crollato per terremoto, rifacimento del tetto e riparto delle spese

22 Ottobre 2020 | di Katia Mascia

App. Catania

Tetto

La pronuncia della Corte d'Appello di Catania offre l'occasione per affrontare il tema della ripartizione delle spese in condominio e della possibilità, contemplata dall'art. 1123 c.c., di derogare all'applicazione delle regole codicistiche, segnatamente riguardo al tetto dell'edificio.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Detrazione per gli interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche

21 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Barriere architettoniche

Tizio per migliorare l'autonomia domestica del figlio portatore di handicap grave, aveva effettuato dei lavori finalizzati alla riduzione dei rumori derivanti dallo scarico WC e nell'adeguamento del getto del soffione della doccia. Per questi interventi di adeguamento, aveva ottenuto un contributo da parte della USL. L’istante può usufruire della detrazione fiscale del 50% per lavori di ristrutturazione edilizia sull'importo rimasto a suo carico?

Leggi dopo
News News

Nessun obbligo dell’amministratore di condominio di allegare all’avviso di convocazione i bilanci da approvare in assemblea

21 Ottobre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Rendiconto condominiale

Non viola il diritto alla preventiva informazione circa i temi oggetto di discussione in assemblea condominiale la mancata allegazione all’avviso di convocazione dei bilanci da approvare, in quanto ciascun condomino può chiedere in anticipo le copie dei documenti che saranno oggetto di (eventuale) approvazione, non potendo, in caso di mancata richiesta, impugnare poi la relativa delibera di approvazione per l’omessa allegazione dei documenti contabili al suddetto avviso.

Leggi dopo

Pagine