Homepage

News News

La mancata apposizione del termine in un contratto di comodato rende sempre possibile il recesso ad nutum?

24 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Comodato

Quando i termini dell’accordo non consentano un’ipotesi di comodato con determinazione di durata, ai sensi dell’art. 1809 c.c., non comporta automaticamente la qualificazione del rapporto alla stregua di un contratto di comodato senza determinazione di durata con potere di recesso ad nutum del comodante.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Il condomino che intende distaccarsi dall’impianto idrico comune può sottrarsi solo alle spese di fornitura dell’acqua?

24 Aprile 2019 | di Adriana Nicoletti

Impianto idrico e fognario

A causa di una perdita d'acqua si è ritenuto necessario incaricare un ingegnere per redigere un capitolato d'appalto per il rifacimento di tutta la rete idrica modificandone la sede originaria e il tipo di impianto. Tre dei condomini, successivamente alla delibera di approvazione dei lavori e di scelta della ditta, chiedono il distacco dall'impianto e l'esclusione dalle relative spese straordinarie deliberate. È legittima l'esclusione dalla partecipazione delle spese dei tre condomini? Può essere considerata innovazione il rifacimento dell'impianto idrico come innanzi menzionato? Il condomino non presente alla riunione può chiedere il distacco dall'impianto?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Le gravi irregolarità non sono soltanto quelle menzionate nell'art. 1129 c.c.

23 Aprile 2019 | di Vito Amendolagine

Trib. Milano

Amministratore (revoca giudiziale)

Tribunale di Milano, con il decreto in epigrafe, precisa il carattere meramente esemplificativo delle ipotesi descritte nella norma disciplinante la revoca dell'amministratore di condominio, le quali non costituiscono un numero chiuso, confermando altresì l'orientamento secondo cui la ricorrenza concreta degli elementi...

Leggi dopo
News News

Affitti turistici: sì al codice identificativo

23 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Corte Cost., 11 aprile 2019, n. 84

Bed & breakfast

La Corte Costituzionale ha ritenuto infondato il ricorso con il quale era stata impugnata la legge regionale n. 7 del 2018 che ha istituito il CIR (Codice Identificativo di Riferimento) che deve essere indicato negli annunci di promozione e commercializzazione delle (Case e appartamenti per vacanza) e degli appartamenti dati in locazione turistiche.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La spesa per lavori straordinari già approvati e meramente riportati in consuntivo non va inserita come specifica voce all’ordine del giorno

19 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Trib. Torino

Rendiconto condominiale

Qualora la voce di spesa relativa ai lavori straordinari da effettuare nel condominio sia stata meramente riportata nel rendiconto consuntivo e nel relativo riparto, ma era già stata preventivamente approvata, anche con riguardo...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il danno da recesso anticipato va valutato sul canone registrato e non su quello effettivo dissimulato

19 Aprile 2019 | di Maurizio Tarantino

Cass. civ.

Patti locatizi contrari alla legge

Chiamata ad accertare la legittimità del risarcimento danni a causa del recesso anticipato del conduttore per fatti compiuti da terzi, la Corte di Cassazione ha evidenziato che un introito illecito, derivante da un canone maggiore...

Leggi dopo
Focus Focus

Il regolamento nel condominio minimo

18 Aprile 2019 | di Edoardo Valentino

Condominio minimo

Nel condominio minimo, le scarse difficoltà nella convivenza tra i due condomini portano a sconsigliare di dotarsi di un regolamento condominiale, gestendo lo stabile con le ordinarie norme sulla comunione, ad esempio per attuare un'equa divisione delle spese. Sovente, infatti, il condominio minimo nasce tra famiglie di consanguinei e, quindi, non vi è necessità del regolamento per fare sì...

Leggi dopo
News News

Infiltrazioni: il risarcimento è ridotto quando il conduttore concorre a causare il danno

18 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. III, 4 aprile 2019, n. 9321

Conduttore (obblighi)

Se il fatto colposo del conduttore ha concorso a cagionare il danno, il risarcimento è diminuito secondo la gravità della colpa e l'entità delle conseguenze che ne sono derivate.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L'amministratore non frequenta i corsi di aggiornamento: è invalida la nomina o solo revocabile il mandato?

17 Aprile 2019 | di Luca Crotti

Trib. Milano

Amministratore (revoca giudiziale)

Intervenendo su un tema molto dibattuto, specie a seguito dell'entrata in vigore della riforma della normativa condominiale, il magistrato meneghino ha ritenuto che la mancata frequentazione dei corsi professionali da parte dell'amministratore di condominio, prescritta dall'art. 71-bis disp. att. c.c., non è causa di nullità...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Ammessa l’azione dell’opponente volta a negare l’esistenza di un diritto reale sul proprio fondo

17 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

App. Torino

Esecuzione per rilascio

In tema di legittimazione a proporre opposizione all’esecuzione forzata, l'indicazione della proprietà o di altro diritto reale, contenuta nella disposizione dell'art. 619 c.p.c., è esemplificativa, in quanto il legislatore ha assunto la proprietà come modello di altri eventuali...

Leggi dopo

Pagine